Menu Chiudi

I MIEI 5 CONSIGLI PER LE FESTE

Quel che attanaglia l’essere umano, non è l’idea che la terra sia tonda o piatta;
non è il dubbio amletico sull’esistenza degli alieni, o se mai siamo sbarcati sulla luna o, magia delle magie, che i carboidrati assunti dopo le 18:00, per chissà quale punizione divina, si depositano direttamente su fianchi, cosce e braccia, quasi come per la maledizione delle nostre nonne quando ci dicevamo:
-“Mangia a nonna! Sei sciupato/a”.

Scherzi a parte, bensì, il più grande dubbio della storia dell’uomo, è come gestire gli ingordi delle festività natalizie, con timore misto ad euforia per la gioia recondita di consumare pietanze deliziose, in compagnia dei nostri più cari, con i balconi e le strade piene di luci natalizie, e negozi che pullulano di articoli natalizi.
 
Come comportarsi a Natale? Non è questa la domanda! 🙂 
 
In realtà è: come sopravvivere all’ondata culinaria che parte dal giorno 8 dell’Immacolata fino all’Epifania, con postumi temibili anche nei peggiori film dell’orrore!
Stiliamo qualche suggerimento, in questa rubrica che chiamerò..

 “Festival dei Trigliceridi”

1) Il primo suggerimento che mi sento di dare, per quanto banale possa essere, è MUOVERSI il più possibile!
Non è possibile stimare in termini prettamente calorici eventuali ingordi od eccessi relativi al periodo corrente e, tutelando pienamente il piacere della tavola e considerandolo parte integrante della nostra condotta, NON vi inviteremo a rinunciarvi, ma a goderne responsabilmente!
Le temperature sono rigide per compiere delle passeggiate lunghe, anche se i negozi inviterebbero ad uscire anche nell’antartico, ed è per questo che è un ottimo periodo per iscriversi in palestra: c’è caldo, si socializza, si parla di cibo e, soprattutto, ci si ALLENA, ci si MUOVE.
Più vi muovete, più il dispendio calorico settimanale sarà alto, tale da garantirvi di attenuare eventuali accumuli indesiderati;


2)Non praticate digiuni strambi o fantomatiche diete del brodino nelle giornate di festività.
Quel che suggeriamo, è di mantenere una condotta alimentare che abbondi di alimenti nutritivi dal punto di vista di micronutrienti, fibre: ergo, verdura e frutta, utilissime nelle giornate in cui abbonderete con le kcal, sia per la loro capacità “anoressizzante” dell’appetito, per non arrivare pieni di fame al cenone, sia perché i giorni seguenti alle abbondanze, saremo infiammati ed appesantiti, il che significa che avremo qualche kg in più sulla bilancia, e la capacità “alcalinizzante” di frutta e verdura contiene i danni.
Indovinate cosa dovete fare? BERE A LITRI E LITRI ( acqua vi raccomandiamo, eh!)


3)Nelle giornate di transizione tra una ricorrenza e l’altra, se non siete soliti tenere traccia delle vostre calorie, vi suggeriamo comunque di ritornare alle vostre abitudini alimentari, cercando di assecondare la percezione reale di fame – quindi, mangiate quando avete realmente fame – e prediligete frutta e verdura come nel suggerimento di sopra; fonti proteiche nobili, sia per una questione di spesa energetica ( per processare le proteine, l’organismo “spende” più kcal, quindi è un ottimo motivo ) in più, perché ci si augura continuerete ad ALLENARVI nel pieno delle vostre capacità.
Non preoccupatevi se mangerete poco nei giorni seguenti, o salterete la colazione: l’eventuale abbondanza dei giorni precedenti, vi terrà salvi dal catabolismo ( oltre alla quota di proteine più alta di cui vi parlavo prima)


4)Assicuratevi di CONDIVIDERE tutte le pietanze culinarie nella compagnia dei vostri cari.
Abbiate a cuore momenti come questi, perché focalizzarsi unilateralmente sul cibo potrebbe distogliervi da quello che è lo Spirito di questo periodo: la celebrazione dei vostri affetti più cari, attraverso la conciliazione del cibo.
Non fatevi ossessionare dal timore di eventuali ingordi, alzatevi da tavola sazi, ma FELICI perché avete trascorso del tempo con chi AMATE;


5) ALLENATEVI NEL MASSIMO DELLE VOSTRE POSSIBILITÀ. Non abbiate paura del sovrallenamento, con quell’abbondanza di energia che vi ritrovate, sperimenterete il piacere di muovervi e di superare il vostro Io di Ieri.
 
Siate sereni; godete dei piaceri della tavola e della presenza dei vostri cari. Trovate l’opportunità per concedere del tempo in più ai vostri amici, ai vostri genitori, fidanzate/i e, soprattutto, concedere del Tempo prezioso per VOI stessi.
 
Buon appetito.
                                                        Che la forza del Cuddruriaddru sia con voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *