Menu Chiudi

OK, ADESSO INIZIO: MA COME INIZIO?

Qual è il proposito che ti muove verso il modulo di iscrizione in palestra?
E qual è, invece, allo stesso tempo, quello che ti incolla nelle tue abitudini, temendo l’affronto di iniziare un nuovo percorso, procrastinando fino a tempi biblici?
 
Cambiare le proprie abitudini, resettarle, costa energie. Ecco perché.
È fisiologico, e ci vuole una gran forza di volontà per opporsi a ciò.
 
Non accusate spesso la pigrizia ma, veramente, ripartire nel cucirsi addosso nuove abitudini, è faticoso ed implica veramente un grande impegno.
 
Creare nuove abitudini all’interno del proprio stile di vita costa fatica, e non è per niente facile integrare una nuova abitudine, tra quelle in cui si vive quotidianamente.
Non biasimatevi se siete un po’ restii, piuttosto sfruttate abilmente le risorse che possedete: come?
 
Sicuramente, il nostro primo canale emotivo è rappresentato dal cibo: abbiamo un legame intimo col cibo, il che implica quanto sia delicato il tema di gestione della propria alimentazione, specie in periodi successivi a sovralimentazioni festive: è molto difficile iniziare un percorso alimentare.
Pertanto, non iniziate la famigerata “dieta” in concomitanza con l’inizio, od il ritorno in palestra.
 

Ciò implica un grande impegno sotto il profilo psicologico, il che potrebbe facilmente condurre a disertare l’alimentazione, o l’allenamento dopo, qualche settimana, vedendo fallire miseramente uno dei buoni propositi di inizio anno.
Dopo le feste, iniziate a riprendere le vostre abitudini alimentari precedenti alle festività Natalizie.
POI?

 
Iniziate un passo alla volta: a nostro modo di vedere, l’attività fisica è uno degli strumenti migliori per garantirsi il benessere, comportando un miglioramento dei propri parametri vitali, oltre ovviamente ai benefici puramente estetici e non, dettati da una ricomposizione posturale e di tonicità di strutture muscolari ed ossee che prima non garantivano il sostegno adeguato.
L’allenamento, specie quello con resistenze (pesi), ha un forte impatto anche sull’aspetto metabolico, migliorando anche la salute cardiovascolare e migliorando l’umore e la percezione del benessere, grazie all’aumento della captazione della serotonina ed al rilascio di endorfine.
Chi si allena, lo sa 🙂
 

Integrarla nei propri spazi sempre più stretti per impegni e lavoro, però, è davvero difficile.
Ritornare alle proprie abitudini dopo le feste, non è per niente facile per molti.
Come fare? Noi abbiamo a disposizione la soluzione migliore al mondo, oltre che la più semplice:
MODERAZIONE.

Per coloro che trovano difficoltà a ricominciare come prima, partite con una frequenza di allenamento più bassa: 2 volte è più che sufficiente. Basta ricondizionare il proprio corpo al movimento, con un’attività blanda le prime settimane al fine di lubrificare le articolazioni e ritornare a far scorrere un po’ di sangue nei muscoli.
Pian piano, ritornerete sulla retta via con molto più slancio e riposo, aumentando la frequenza di allenamento e ritornando a maneggiare gli allenamenti di prima.

In un secondo momento, poi, potrete approdare nel ritrovare una composizione corporea migliore associando un’alimentazione adeguata.
Ricordate, come sempre, un passo alla volta.

Non pensate a costruire un grande muro.
Concentratevi affinché, ogni giorno, possiate posare un mattone alla volta nel migliore dei modi. Uno al giorno, nel migliore dei modi. Ben presto, vedrete realizzate le mura della vostra Fortezza.

Buon inizio a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *